La storia

L'amministrazione del Comune di Genga, a seguito della scoperta della grotta grande del vento e dopo diversi incontri con i gruppi speleologici marchigiani, il 1° Agosto del 1972 ha tenuto una "Tavola rotonda", con l'intervento della Regione Marche, degli altri Enti Provinciali e con la partecipazione del Sindaco di Castellana Grotte, allo scopo di porre le premesse per la costituzione di un Consorzio per la valorizzazione e la salvaguardia delle grotte. Sul finire dell'anno 1972, la Giunta Comunale di Genga ha affidato ad un gruppo di tecnici l'incarico per la compilazione del progetto esecutivo per i lavori necessari per detta salvaguardia e valorizzazione.

Sempre sul finire dell'anno 1972, sono stati raggiunti accordi tra il Comune di Genga e la Provincia di Ancona per la costituzione del consorzio, denominato "CONSORZIO FRASASSI", eretto ad Ente Morale con decreto prefettizio del 31 marzo 1973. Il 21 Luglio 1973, l'Assemblea Generale del Consorzio Frasassi ha approvato il progetto generale per la salvaguardia e valorizzazione delle grotte e con successivo atto è stata appaltata l'opera ad una ditta locale, con pagamento dilazionato in più anni. I lavori hanno avuto inizio il 21 gennaio 1974, la galleria artificiale di accesso all'abisso Ancona, lunga 223 metri, è stata ultimata il 23 maggio 1974; tutte le opere indispensabili, compresi i camminamenti interni dell'Abisso Ancona, sono stati condotti a termine il 30 Agosto 1974. L'Abisso Ancona è stato aperto al pubblico il 1° settembre 1974 e sono entrati oltre 3.000 turisti.

Scarica l'app iFrasassi

Consorzio Frasassi - Largo Leone XII, n 1 - 60040 Genga (AN) - grotte@frasassi.com - PEC: frasassi@pec.it - P.Iva 00222050429